Indice del forum Cyborg 009 International Forum
Message board dei Nove Supermagnifici
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

L'ultimo film che avete visto.
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Spettacolo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Ago 21, 2017 6:39 pm    Oggetto: Ads

Top
giulietta_art
Combattente scelto
Combattente scelto


Registrato: 09/12/08 10:52
Messaggi: 384
Residenza: Milano, Italy

MessaggioInviato: Dom Dic 18, 2011 1:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

kusarigama ha scritto:
meg9 ha scritto:
Precisiamo che in realtà la regia non è sua, ma di un altro collaboratore dello Studio Ghibli... Very Happy

Ecco questo spiega molte cose Smile


E non è il primo... Credo che allo Studio Ghibli stiano cominciando ad "addestrare" nuovi registi, per opere future.
A me personalmente è piaciuta molto la piccola Arrietty.
Ma sono anche d'accordo con Kusa che a questo film manca qualcosa che lo avrebbe reso molto più bello.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


17 & 20: due miei OC.
L'opera è una realizzazione di

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
meg9
SuperMagnifica Amministratrice
SuperMagnifica Amministratrice


Registrato: 08/12/08 16:43
Messaggi: 3287
Residenza: TV

MessaggioInviato: Sab Dic 27, 2014 7:59 am    Oggetto: Rispondi citando

Exodus, di Otto Preminger, 1960, vincitore di un premio Oscar e di un Golden Globe. Tratto dal romanzo omonimo di Leon Uris ("il romanzo che piaceva a 004" citato nel finale della saga di Yomi) e con un grande e forzuto Paul Newman nel ruolo del protagonista Ari Ben Canaan, presenta rilevanti differenze rispetto al libro nonostante le tre ore di durata della pellicola... nonostante la forza e scomodità del messaggio centrale restino sempre integre, la sortita della "Exodus" (che qui, prima di essere ribattezzata, si chiama oltretutto "Olympia" anziché "Aphrodite") è descritta in modo assai diverso, Kitty Fremont e il Generale Sutherland diventano personaggi molto meno "scabri", scompare la figura minore del giornalista Mark Parker, e soprattutto nel finale si insiste molto di più sull'auspicio di fratellanza e convivenza pacifica tra ebrei e arabi in Palestina, rispetto al "diritto di vivere" degli ebrei su cui il romanzo spinge tanto. In particolare il discorso di Ari in conclusione del film è completamente diverso da quello alla fine del libro citato da 004, e senza nulla dello scoraggiamento che afferra il protagonista in quel frangente. In questo caso, quindi, è soltanto il libro e non il kolossal la fonte d'ispirazione del Maestro. Bellissimo e titanico comunque, e senz'altro da recuperare e preferire a tanti filmetti senza spessore del giorno d'oggi. Leon Uris, l'autore originale, è stato anche consulente alla sceneggiatura per altri grandi film che ispirarono il Maestro, come "Il Gigante" e "Gioventù Bruciata".

_________________
-Fan n.1 dei 5 continenti-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di meg9 il Gio Mar 05, 2015 11:33 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
meg9
SuperMagnifica Amministratrice
SuperMagnifica Amministratrice


Registrato: 08/12/08 16:43
Messaggi: 3287
Residenza: TV

MessaggioInviato: Dom Dic 28, 2014 9:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Quasi amici (Intouchables), con François Cluzet e Omar Sy. Tratto da una storia vera, questo film da una parte racconta la "solita" storia di due persone diverse che imparano l'una dall'altra con vantaggio reciproco, dall'altra ha il "sapore" della vita vissuta, offre divertimento e qualche sorpresa, oltre a una colonna sonora fantasticamente discordante, a una splendida fotografia con colori vividi e poetici e a qualche sorpresina inattesa nella trama.
Idriss, detto Driss, è un ragazzo di colore parigino di origini senegalesi, che si è appena fatto sei mesi di prigione, non riesce a trovare lavoro ed è preoccupato per la propria numerosa famiglia, con un fratello che frequenta cattive compagnie e la madre che lo ha appena cacciato di casa ritenendolo un caso disperato. Gli serve ancora una firma di mancata assunzione sul modulo della previdenza sociale per poter ottenere il sussidio, quindi pensa di andare a colpo sicuro presentandosi in casa di un riccone paralitico per il colloquio come badante: non ha la minima qualifica per questo lavoro e lo sa, sarà cacciato subito... Invece Philippe, tetraplegico a causa di un incidente, possiede un certo senso dell'umorismo e sta giusto cercando qualcuno che non abbia "pietà" di lui, e lo tratti da persona più che da malato. Così Driss si ritrova assunto, deve trasferirsi in casa di Philippe e imparare ad accudirlo fin nei minimi dettagli, gli piaccia o no. Se la cosa all'inizio è una tortura, col tempo i due imparano a conoscersi, ad apprezzare l'uno la musica e il modo di pensare dell'altro: Driss scopre la pittura, deve riconoscere che un po' di cultura e diplomazia servono nella vita, e riesce a rimettere un po' d'ordine nella sua; Philippe, d'altro canto, viene spinto a riaprirsi e a vivere davvero anziché osservare solo le cose dall'esterno, e i due finiscono per diventare davvero e non "quasi" amici, restando tali anche quando infine viene il momento di andare ognuno per la propria strada.

_________________
-Fan n.1 dei 5 continenti-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
meg9
SuperMagnifica Amministratrice
SuperMagnifica Amministratrice


Registrato: 08/12/08 16:43
Messaggi: 3287
Residenza: TV

MessaggioInviato: Mar Dic 30, 2014 11:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Now You See Me- I Maghi del Crimine

Un grande Morgan Freeman, un Mark Ruffalo (il Bruce Banner degli ultimi film Marvel) sempre più specializzato in un... certo tipo di parti, un cast affiatato e una sceneggiatura oliata come un meccanismo preciso: questo film è un gioiellino, e potete credermi perché non sono più molte le storie che riescono a SORPRENDERMI come questa.
Mentre seguiamo le avventure dei "Quattro Cavalieri", moderni Robin Hood dei prestigiatori che commettono furti spettacolari in diretta TV davanti a un pubblico pagante... mentre seguiamo le peripezie dell'agente incaricato di incastrarli, e ci interroghiamo su che trucco abbiano usato, su chi sia il loro misterioso mandante, sulla possibile presenza di una talpa tra i rappresentanti della legge e sul misterioso ruolo in tutto questo di uno sfortunato mago morto in circostanze tragiche (oppure no?) anni fa... o anche mentre cerchiamo di decidere da che parte stare... andiamo scoprendo che dovremmo stare attenti, perché non sappiamo più di quanto lo sappiano le vittime prescelte che cosa fa parte del trucco e cosa no... E se l'intero film fosse il trucco? E se il film fosse allo stesso tempo uno spettacolo di magia, e scoprire il colpevole equivalesse a riconoscere di essere stati nella parte dei polli fin dal principio? Eppure ce lo avevano detto subito, fin da quel primo gioco con le carte... in cui, scommetto, tutti quanti avevamo scelto il sette di quadri. Very Happy
Ovvio. Perché guardavamo troppo da vicino... e abbiamo sempre visto solo quello che VOLEVANO farci vedere.
Ok, guardatelo. Fino alla fine, mi raccomando. Fino alla fine...

_________________
-Fan n.1 dei 5 continenti-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
meg9
SuperMagnifica Amministratrice
SuperMagnifica Amministratrice


Registrato: 08/12/08 16:43
Messaggi: 3287
Residenza: TV

MessaggioInviato: Ven Set 18, 2015 3:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ant-Man

Da quando la Marvel è di proprietà della Disney raramente sbaglia un colpo con un film (anche se stendiamo un velo pietoso su "I Fantastici Quattro" di prossima uscita... ha deluso moltissimo i fan in patria). Anche questo riesce ad essere appassionante e divertente allo stesso tempo, e i cambiamenti apportati alla storia personale dei personaggi si possono accettare dal momento che viene invece rispettata perfettamente la loro personalità. Il film è inserito nella continuity dei Vendicatori attraverso lo scontro tra Ant-Man e Falcon e la scena dopo i titoli di coda che lascia prevedere l'ingresso del micro-supereroe nel gruppo (e forse l'esplorazione della dimensione alternativa che Lee & Kirby battezzarono il Microverso, nel prossimo film della serie).
Gli effetti speciali sono vertiginosi ed esilaranti, e una volta tanto non dobbiamo andare nello spazio o in enormi canyon per vedere uno scontro tra super-tute robotiche... grazie alle Particelle Pym, l'ex ladro in cerca di riabilitazione Scott Lang, diventato Ant-Man II grazie all'allenamento ricevuto dal suo predecessore Henry Pym, affronta il letale Calabrone letteralmente in pochi centimetri di spazio, trasformando una pista per trenini in un pericoloso campo di battaglia con minuscole e risibili (o enormi e spaventose?) conseguenze nel mondo reale... Formicai sotterranei o buchi della serratura sono ottimi terreni d'allenamento, una vasca da bagno è una trappola mortale, e in palio non c'è solo la salvezza del mondo o l'integrità di uno scienziato che non vuol far usare la sua più grande invenzione per scopi bellici, ma anche il rapporto di due uomini con le rispettive figlie... un legame che farà tornare Ant-Man dai confini della realtà che nessun altro aveva mai visto prima restando in vita. Io me lo sono goduto dall'inizio alla fine, guardatelo anche voi.

_________________
-Fan n.1 dei 5 continenti-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
meg9
SuperMagnifica Amministratrice
SuperMagnifica Amministratrice


Registrato: 08/12/08 16:43
Messaggi: 3287
Residenza: TV

MessaggioInviato: Dom Mar 13, 2016 7:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Zootropolis

Sarà che invecchiando e diventando mamma riscopro il mio lato infantile (leggi: mi rincitrullisco), ma l'ultimo capolavoro della Disney ha tutto, sia per adulti che per bambini. Scenografie incredibili; una grande colonna sonora per una volta non tradotta, firmata e interpretata da Shakira nei panni della cantante idolo Gazelle; tutti gli ingredienti di un buon poliziesco con inseguimenti mozzafiato, eroi appesi sopra un abisso con le punte delle dita, capitani di polizia burberi e colpi di scena da cardiopalma; citazioni di grandi classici del cinema; e non ultimo, un magnifico messaggio contro ogni tipo di discriminazione e a favore del duro lavoro per inseguire i propri sogni, senza tacerne le difficoltà...
La coniglietta Judy Hopps ha sognato fin da piccola di diventare agente di polizia nella favolosa città di Zootropolis, dove predatori e prede convivono (pare) in armonia e ci sono uguali opportunità per tutti. Malgrado i tentativi di scoraggiarla da parte di famiglia e società, si è impegnata dieci volte più degli altri per raggiungere il suo obiettivo... ma l'impegno basterà? È possibile uscire dal ruolo in cui la "natura" e tutti quelli che ti circondano sembrano volerti relegare? Oppure gli erbivori sono condannati ad essere contadini e i carnivori non possono fare i boy-scout? Judy dovrà fare i conti con i pregiudizi altrui e riuscire a scoprire e superare anche i propri mentre indaga sullo strano caso di una serie di predatori scomparsi in varie parti della metropoli, apparentemente vittime di una misteriosa malattia. Ha solo due giorni per risolverlo o dovrà restituire il distintivo, ma meglio questo che essere relegata a metter multe ai parchimetri... La volpe truffaldina Nick Wilde potrà esserle d'aiuto? È possibile che due animali così diversi, nemici per "natura", riescano a collaborare proficuamente e forse diventare addirittura amici e... partner? E chi è il vero colpevole dietro gli Ululatori Notturni? Io e il mio bambino abbiamo visto le ultime scene abbracciati stretti col cuore in gola. Vi dico solo: guardatelo. C'è tanto di più di quanto non appaia dal trailer.

_________________
-Fan n.1 dei 5 continenti-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Spettacolo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4
Pagina 4 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Informativa Cookies


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.2